Milano 1946, delitti a Città Studi di Fulvio Capezzuoli

delittoacittastudiTutta colpa della #ReadingChallenge2016 lanciata dai miei amici di Parladellarussia. Stavo cercando un libro per la categoria #libroqui,  che fosse ambientato proprio dove vivo e il mio occhio è stato attratto dal giallo di una copertina in offerta su Bookrepublic: Milano 1946, delitti a Città Studi.
Perfetto, lo compro a scatola chiusa senza averne mai sentito parlare.

Beh, devo dire ne sono rimasta soddisfatta. Perché la Milano del 1946, con la macerie dei bombardamenti e i rancori della guerra non ancora sopiti mi piace proprio. E aggiungo che le scende del libro si svolgono a pochi passi da casa mia a che ora, quando passo davanti al palazzo di via Aselli teatro dei delitti, mi viene voglia di sbirciare per vedere se per caso incontro la portinaia o qualche cadavere nel cortile.

Il giallo ha una struttura classica. Una morte sospetta, un commissario che indaga e che nel frattempo ha una famiglia, una giovane moglie e un figlio piccolo, inimicizie e rivalità politiche in una città che si risveglia dopo la guerra. Segue un’indagine da parte del commissario Gianfranco Maugeri, ex partigiano, che fra intuizione e colpi di fortuna porta alla soluzione del caso.

Molti i punti in comune con il commissario Arrigoni che si muove a Milano qualche anno dopo e si trova a indagare su prostitute di un bordello in via dei Fiori Chiari. Anche qui lo stesso bordello e ancora prostituzione e connivenze con il nazismo e corruzione e avidità. Un giallo alla Simenon, senza grossi colpi di scena, che termina con una (non proprio) tranquillizzante soluzione.Reading Challenge 2016
Questo libro partecipa alla #ReadingChallenge2016 nella categoria #libroqui.

Il libro: Milano 1946, delitti a Città Studi

Autore: Fulvio Capezzuoli (Todaro editore)

Bacino d’utenza: amanti della città di Milano, non rimarrete delusi. Se poi Maigret vi piace e non disdegnate i telefilm come Ellery Queen e il tenente Colombo in cui alla fine il colpevole viene assicurato alla giustizia, leggete Capezzuoli.

 

 

 

Annunci

11 commenti

  1. Anche a me piacciono le ambientazioni familiari. Sappi che sei responsabile delle mie lunghe liste di letture!

    Liked by 1 persona

    1. :-)))) anche tu mia cara

      Mi piace

  2. Evviva queste iniziative di lettura!

    Liked by 1 persona

    1. Devo ammettere che sto leggendo cose che non avrei pensato di leggere. Sono in difficoltà su alcune categorie come la graphic novel e il classico! Vedremo 🙂

      Liked by 1 persona

      1. Grafic Novel prova a leggere Il porto Proibito di Radice e Turconi

        Mi piace

    2. Sono andata a curiosare! Ispirosissimo, grazie per la dritta

      Liked by 1 persona

  3. […] Per leggere tutto l’articolo, cliccate sul link alla pagina di Trecugggine.com […]

    Mi piace

  4. Io non amo molto i gialli, ma penso che regalerò questo libro e magari lo prenderò anche in prestito visto che mi hai incuriosita 😉
    Lei

    Liked by 1 persona

    1. Se conosci la città di Milano e magari ci abiti, è divertente veder citati i luoghi (meno noti) che frequenti tutti i giorni. Lo stesso con Arrigoni, edito da Mondadori

      Liked by 1 persona

  5. […] 1946: Gianfranco Maugeri, ex partigiano ed ora commissario del quartiere di Città Studi, si trova a indagare su uno strano suicidio. Siamo nella Milano del primo dopoguerra che ancora si muove fra le rovine della città e stenta a ripartire. Qui una rece più approfondita […]

    Mi piace

  6. […]  Milano 1946, delitto a città studi, Fulvio Capezzuoli #libroqui. Ne ho scritto qui […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

il blog di giampaolo simi

magari finirò a piantare ombrelloni come mio nonno. ma intanto faccio i mestieri più umili, quali lo scrittore e lo sceneggiatore

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: