Agatha Raisin e la quiche letale: M.C. Beaton

Thatch_Cottage

Cotswolds dal sito http://www.cotswolds.com/

In un caldo pomeriggio d’estate, seduta sotto le fronde ombrose di un vecchio castagno ho letteralmente divorato (grazie Stravagaria!) il libro di M.C. Beaton: Agatha Raisin e la quiche letale. Protagonista del libro, e dei numerosi libri successivi, è la PR in pensione Agatha Raisin che, stabilitasi da poco nella campagna inglese che più inglese non si può, il Cotswolds, si trova improvvisamente accusata di omicidio.

La scrittrice M.C. Beaton non lesina riferimenti ad Agatha Christie e alla sua Miss Marple, a partire dal nome della protagonista fino ai titoli dei libri della maestra del giallo inglese.

Ci sono una serie di buoni motivi per leggere la serie di libri con protagonista Agatha Raisin:

– la lettura non è impegnativa e l’obiettivo non è tanto focalizzato sulla trama gialla quanto sul contorno: i cottage dal tetto in paglia, i roseti, i tè nella canonica, i pub e i segreti che circolano nei paesi;

– la protagonista è alquanto antipatica, rigida, poco avvezza ai rapporti sociali eppure alla fine risulta simpatica proprio per le sue debolezze;

– Agatha Raisin non sa cucinare!! Si muove impacciata tra pentole e padelle della cucina super accessoriata e preferisce scaldarsi qualche piatto pronto al microonde. Partiamo già con il piede giusto :-);

–  Il sogno di molto quello di ritirarsi in campagna dopo la pensione. Eppure, come accade a Agatha, l’impatto con un piccolo paese, soprattutto se si giunge da una grande città, non è facile. Pettegolezzi, chiusure mentali, cattiverie, dicerie e, ovviamente,  MORTI.

– in Italia la serie è edita dalla casa editrice astoria che scrive, nella pagina Chi siamo una presentazione che è una dichiarazione d’intenti molto interessante!:

The Quiche of Death

The Quiche of Death

Esiste una categoria di autori, che gli inglesi magistralmente definiscono “neglected”, il cui destino è stato quello di essere dimenticati: pubblicati e subito scomparsi o addirittura mai apparsi nel nostro paese. I motivi possono essere vari, però si nota che è un destino toccato in sorte più alle donne che agli uomini. E ha toccato in particolare quella letteratura capace di guardare al mondo con una certa ironia e leggerezza.

Ecco, astoria nasce da qui. Letteratura prevalentemente femminile (anche se gli uomini avranno il loro spazio), variegata quanto a provenienza geografica e a epoca, unita dalla consapevolezza che il mondo può essere affrontato, descritto e vissuto con lievità e spessore.

– in coda all’edizione italiana dell’ebook c’è il primo capitolo dell’avventura successiva Agatha Raisin e il veterinario crudele, se la prima è stata di vostro gradimento.

– in inglese la serie è disponibile su Amazon a 1.36 euro e il prezzo mi pare imbattibile. Un caffè in meno e un libro in lingua originale in più.

Il libro: Agatha Raisin e la quiche letale

L’autrice: M.C. Beaton (pseudonimo di Marion Chesney)

Il bacino d’utenza: amanti della ambientazioni british e soprattutto della serie di libri con protagonista Miss Marple. Agatha è solo più giovane ma altrettanto decisa, impicciona, osservatrice. Per chi ha apprezzato Alan Bradley e la sua Flavia De Luce.

p.s. oggi non ha azzeccato un nome. Ho proprio bisogno di vacanza. Ci vediamo QUI 🙂

Annunci

14 commenti

  1. La casa editrice Astoria a ripubblicato anche alcuni libri della Heyer! 🙂

    Mi piace

    1. Infatti! Ispirosissima, sicuramente me ne comprerò qualche altro!

      Mi piace

  2. Mi piace! Ambientazione british in un piccolo paese, con richiami ad Agatha Christie…cosa volere di più! Me lo leggerò in inglese. Peccato però che la protagonista non sa cucinare…magari poteva scapparci anche qualche ricetta! 🙂

    Mi piace

    1. Avresti giusto potuto trovare quella della Quiche letale 🙂

      Mi piace

      1. Allora meglio di no! O forse, a pensarci bene…potrebbe essere utile in alcuni casi! 😉

        Mi piace

  3. Non dubitavo che Agatha conquistasse anche te e poi l’ambientazione é irresistibile… pensa che io sono stata proprio in alcuni dei paesini nominati nel libro! Astoria merita un plauso per la scelta editoriale.

    Mi piace

    1. Beh…infatti sono subito andata a vedere dove si trovassero, chissà mai che ci scappi un viaggetto.

      Mi piace

  4. In tutta sincerità, i gialli non incontrano il mio interesse, ma tutto questo cicaleccio mi fa formicolare i piedi, oggi arrivo alla bottega dei libri, magari mi cimento.,..

    Mi piace

    1. Oh la mia cugggina preferita. Ne parleremo a voce, finalmente!

      Mi piace

  5. Marina · · Rispondi

    Cara Adele avevo proprio bisogno di leggerezza……fidandomi di te comprerò ebook
    Sulla cucina integrerò io….. Bacioni Marina

    Mi piace

    1. Beh, le tue doti culinarie sono indiscutibili, come le mie del resto 😉

      Inviato da HTC

      Mi piace

  6. […] già parlato qui  dei libri della casa editrice astoria e dell’ambientazione inglese delle avventure di […]

    Mi piace

  7. […] ero segnata questo titolo l’anno scorso, dopo aver letto le recensioni di Polimena e di Stravagaria. E’ il primo di una nutrita serie di romanzi ambientati nella campagna […]

    Mi piace

  8. […] ero segnata questo titolo l’anno scorso, dopo aver letto le recensioni di Polimena e di Stravagaria. E’ il primo di una nutrita serie di romanzi ambientati nella campagna […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: