Le otto montagne

Una delle mie prossime letture, magnificamente recensito da Vreccia

Parla della Russia

ottomontagne

Dell’amore, della morte, dell’amicizia, del seguire un sentiero conosciuto per ricordare il passato, dell’intraprendere, cartina alla mano, una nuova esplorazione per gettare un ponte verso il futuro. Del lavoro, della famiglia, della fatica del lavoro e delle difficoltà del metter su famiglia; della fatica di crescere in una famiglia difficile. Della fatica di una donna nel farsi accettare per ciò che è, e che per questo si chiude in se stessa. Della fatica di salirci, su una montagna. Del costruire case, del costruire e ricostruire rapporti, del saperli tenere insieme.
Di cosa parliamo quando parliamo de Le otto montagne di Paolo Cognetti? Se mi passate, siate magnanimi, l’intro à la Carver, è questa la domanda che mi son posto sfogliata l’ultima pagina di questo libro piccolo, di sole 200 pagine, ma straordinariamente denso per le emozioni che ti restituisce. Un libro che a tratti si disvela piano, che tiene…

View original post 1.351 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...