Diario di una schiappa. Sì oppure no?

Diaro di una Schiappa

Diaro di una Schiappa

I miei due bambini di 7 e 9 anni si sono appassionati alle avventure di Gregory, detto Greg, il protagonista di Diario di una Schiappa scritto da Jeff Kinney e pubblicato in Italia da IlCastoro. Greg è un ragazzino che entra alla scuola media e si porta tutte le ansie e le aspettative tipiche di questa età infame.

Sa come dovrebbe comportarsi e cosa non dovrebbe fare, sa chi dovrebbe frequentare e chi no. Eppure ne combina di tutti i colori accompagnato dall’amico Rowley: sovrappeso, dolce, divertente e assolutamente naif. I libri sono scritti in un accattivante mix di disegni e e di brevi frasi, un po’ come succede con Geronimo Stilton.
Il libro ha venduto milioni di copie in tutto il mondo ed è seguito dal n.2, n.3, n.4. Nella classe dei miei figli i bambini si scambiano i libri e se li prestano l’un con l’altro. Già questa mi sembra una cosa bellissima. Poi ci sono i film, i calendari, tutto l’armamentario che circonda un fenomeno di marketing ben riuscito.

Su Anobii le recensioni negative sono moltissime, dalla superficialità delle battute e dei personaggi, alla eccessiva commercializzazione. D’accordo, non è alta letteratura, c’è di meglio. Ma in fondo credo che leggere sia solo un piacere e se ai miei bambini piace Diario di una Schiappa non ci trovo nulla di male. Avranno avanti lunghi anni di letture per capire cosa è letteratura e cosa no. Purché leggano con piacere. O no?
L’autore: Jeff Kinney
Il libro: Diario di una schiappa
Il bacino d’utenza: bambini delle elementari, anche quelli che non amano leggere perché la commistione di testo e figure rende molto più agile la lettura. Se volete un assaggio dell’interno del libro guardate il pdf delle prime pagine.

Annunci

6 commenti

  1. In fondo è bello anche leggere Topolino e i bambini dopo lo studio hanno voglia di svagarsi.

    Mi piace

  2. Sono d’accordo! Specialmente a una cosi’ tenera eta’, e’ bellissimo che si scambino i libri. Qualunque cosa invogli alla lettura le nuove generazioni non puo’ che essere benvenuta, poi ci sara’ tempo per distinguere e affinare i gusti.

    Mi piace

    1. Io ho letto tanti di quegli Harmony da giovane eppure non mi sono fermata a quelli. Spero lo stesso per i miei figli!

      Inviato da HTC

      Mi piace

  3. Io credo che per i bambini sia importante prima di tutto appassionarsi alla lettura. Fatta eccezione per ciò che non è adatto alla loro età (ma per quanto mi riguarda ho letto di tutto anche da piccola) tutto il resto è lecito secondo me. Purchè amino leggere anche Topolino è ok. Alla letteratura ci arriveranno dopo, se vorranno. Impedire la lettura di ciò che preferiscono e incoraggiarli a leggere altro può stroncare ogni voglia di leggere.

    Mi piace

  4. Mariarosa · · Rispondi

    Non posso che essere d’accordo. Mio figlio li ha letti tutti, poi è passato al genere fantasy, ma soprattutto mi chiede cosa sto leggendo, oppure glielo racconto io… insomma, parliamo di libri, che per me è già gran cosa.
    E poi devono capire che la lettura è piacere, è immergersi in mondi diversi, o rivestire i panni di altre persone, o semplicemente vedere qualcuno con i nostri stessi dubbi e problemi che se l’è saputa cavare…è una scuola di vita… lasciamoli scegliere!

    Mi piace

  5. Complimenti, io non riuscirei a recensire questo libro, mi piace troppo e davvero non sarei in grado di raccontarlo! Io e il mio compagno ci siamo letti tutti i libri della serie (in inglese)…e abbiamo molto più di 9 anni:) A suscitare le risate in questi libri sono soprattutto le vignette, del primo libro mi ricordo quella della piscina, per esempio, o quella con il nome della band del fratello di Greg…posso continuare? No mi fermo, e vi invito a leggere il diario di Wimpy Kid in italiano o in inglese, qualsiasi sia la vostra età- saluti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: