Goodbye Antonio Tabucchi

Tabucchi ho iniziato a leggerlo da giovane universitaria e mi sono invaghita della sua scrittura grazie a I volatili del Beato Angelico, breve raccolta di racconti edita dalla Sellerio. Lo riapro oggi, dopo tantissimi anni e scopro un bella dedica di mia cugggina Danielonda che me lo regalò 20 anni fa.

Fra Giovanni del convento di San Marco a Firenze è nell’orto del convento quando arrivano, un giorno dopo l’altro quattro strani volatili, fra l’uccello e la libellula. Fra Giovanni (Angelico)”.. cominciò a liberare la creatura dagli aghi del rosmarino; con circospezione, perché aveva paura di romperla; e perché aveva paura di spezzarle le ali, che somigliavano proprio a quelle delle libellule, ma grandi e affusolate, trasparenti, di un rosa azzurrato, e d’oro, con un reticolo finissimo come un velo.

Leggete questo racconto e poi visitate, una mattina di primavera, il convento di San Marco a Firenze. Le celle bianche e scarne ma tutte arricchite da un dipinto del Beato Angelico. Allora, come me, ritroverete i suoi volatili e ne vedrete risplendere le ali come quelle delle libellule, grandi e affusolate, di un rosa azzurrato e d’oro con un reticolo finissimo come un velo.

A quel libro sono seguiti molti altri di Tabucchi,  racconti come Il gioco del rovescio,  Piccoli equivoci senza importanza, Requiem, Donna di Porto Pim e romanzi a cominciare da Piazza d’Italia fino a quelli che lo hanno reso celebre: Sostiene Pereira e La testa perduta di Damasceno Monteiro.

Grazie Tabucchi, arrivederci nei tuoi libri.

I libri: Il gioco del rovescioPiccoli equivoci senza importanza–  RequiemDonna di Porto PimSostiene PereiraLa testa perduta di Damasceno Monteiro e molti altri
Lo scrittore: Antonio Tabucchi
Bacino d’utenza: leggetelo, scegliete fra i racconti brevi o fra i romanzi più lunghi. Era uno dei miei scrittori italiani viventi preferiti. Ora ci ha lasciato.

Annunci

7 commenti

  1. Anche io devo ringraziare Polimena per avermi prestato il Tabucchi dei volatili, che poi si è trascinato dietro tutti gli altri. E quindi indirettamente Danielonda, che aveva cominciato la catena. Grazie cuggine!

    Mi piace

  2. Io invece l’ho scoperto grazie a te, che 11 anni fa mi hai prestato Sostiene Pereira!
    poi è arrivato Damasceno Monteiro e ieri sera mi sono ripromessa che presto ne arriveranno altri.
    Grazie, quindi a te!
    E grazie a Tabucchi per le belle ore che le sue pagine sanno regalarci

    Mi piace

  3. Mi unisco con tanta malinconia al bell’omaggio. Anch’io faccio parte delle persone a cui Polimena, da giovane universitaria, l’aveva vivamente consigliato e l’ho seguito per anni.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...