Charlotte Link – L’ultima volta che l’ho vista

L'ultima volta che l'ho vista

L’ultima volta che l’ho vista

Finalmente!! Dopo una lunga serie di gialli dimenticati un minuto dopo aver chiuso l’ultima pagina, ho trovato un bel thrillerone che ha soddisfatto tutte le mie aspettative: trama, ritmo, suspence.

Si tratta di L’ultima volta che l’ho vista di Charlotte Link, edito da Corbaccio.

La scrittrice è tedesca ma il libro è ambientato in Gran Bretagna, fra Galles e Yorkshire, ai giorni nostri. Ci sono persone che scompaiono nei boschi gallesi, famiglie in ansia, poliziotti che indagano. Non dirò altro per non togliere il gusto a chi lo leggerà.
Se vorrete seguire il mio consiglio, leggete il libro senza informarvi troppo sulla trama, vi togliereste gran parte del piacere nella lettura.

Quello che rende così avvincente L’ultima volta che l’ho vista è il continuo cambio di prospettiva. Nel libro si alternano capitoli in prima persona a capitoli in terza persona.  Da un personaggio all’altro, da un mistero all’altro, noi lettori restiamo con una serie di dubbi e aspettative che saranno chiariti solo nel finale.

E il finale è…(RULLO DI TAMBURI) all’altezza del resto del libro!

Il libro:  L’ultima volta che l’ho vista
L’autrice: Charlotte Link
Il bacino d’utenza: amanti dei thriller a tinte forti e delle storie che sguazzano nelle nostre paure più profonde. Per momenti di svago senza pretese ma NON senza qualità. Io mi leggerò qualche altro suo libro, come La casa delle sorelle, sperando che sia all’altezza di questo.

 

Annunci

2 commenti

  1. Ne ho letto qualcuno tra cui proprio “La casa delle sorelle”. Ricordo l’atmosfera inquietante, non ricordo l’esito finale nè il gradimento complessivo ma la Link in genere intrattiene piacevolmente. Metto in lista questo per i momenti di relax 🙂

    Mi piace

    1. Io l’ho trovato un prodotto di buona fattura. Ma credo che tutto dipenda dalle aspettative con cui cominci un libro…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: