Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare – Luis Sepulveda

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Storia di due fratelli che impararono ad amare un libro

Il fratello maggiore ebbe una grande fortuna. Un giorno a scuola arrivò un autore famoso e molto conosciuto. Sua madre era emozionata per lui ma lui non ne capiva a fondo il motivo. Poi aveva incontrato un uomo che gli sembrava anziano, che parlava a bassa voce e con un accento strano, che gli raccontava di lentezza, di amicizia e di prigione. Allora il ragazzino prese in mano un libro dell’autore, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, e iniziò a leggerlo.
E leggeva e leggeva e sorrideva.
E si emozionava.
E forse cominciava a capire perché sua madre fosse così felice per lui.

Poi il fratello più grande diede il libro al fratello più piccolo dicendogli solo: è bellissimo. Il piccolo salì sul treno e iniziò a leggere. E non si accorse che il tempo passava, lui era lì accanto al gatto Zorba e alla gabbianella Fortunata. Arrivò a casa che era sera tardi ma dal suo libro non riusciva a staccarsi. E così accese la lampada sul comodino e continuò a leggere fino a notte fonda.
Il mattino seguente il fratello piccolo non riusciva svegliarsi, sognava avventure nel cielo. E il fratello grande gli disse: hai visto che bello? Ed era felice di poter condividere con lui questo piccolo piacere.

La mamma ringraziò in cuor suo l’uomo vecchio che parlava piano di amicizia e di prigione. Perché era andato nelle scuole a parlare di storie e perché,  anche grazie a Zorba e Fortunata, i suoi figli avevano imparato cosa vuol dire amare un libro.

Il libro: Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

L’autore: Luis Sepulveda

Annunci

4 commenti

  1. Agata (e la tempesta) · · Rispondi

    che bello, Polimena!!! Francesco ha visto innumerevoli volte il cartone animato, raccontato dalla voce proprio di Sepulveda, colonna sonora molto bella…

    Mi piace

    1. Vero vero vero. E ringrazio Sepulveda per credere nella diffusione della lettura nelle scuole e andare di persona a parlare con i ragazzi.

      Liked by 1 persona

  2. Che emozione leggere questo post! Non avresti potuto farne recensione più toccante, spero davvero che Sepulveda la legga.

    Liked by 1 persona

    1. L’emozione è tutta mia 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: