Lisa Gardner – Toccata e fuga

Toccata e fuga
Toccata e fuga

La scrittrice americana Lisa Gardner, anche nell’ultimo volume uscito in Italia Toccata e fuga, insiste sui temi che le sono cari: la famiglia e i suoi legami a volte distorti, le crepe nella relazioni all’apparenza più idilliache, le violenze passate sotto silenzio.

La quarta di copertina prometteva un romanzo ambientato a Boston, sobborghi borghesi, una famiglia modello e un rapimento. Anche i due precedenti romanzi che ho letto della Gardner (La vicina e A chi vuoi bene) vertevano sugli stessi temi: famiglia, bambini e sparizioni. E nonostante la allettante copertina verde di Marcos y Marcos non ero sicura di volerlo leggere.

Mi sono dovuta ricredere. Ancora una volta la Gardner è riuscita a stupirmi, portandomi a immaginare colpevoli e poi a essere smentita la pagina successiva. Sta proprio in questo il punto di forza della scrittrice americana, la capacità di costruire trame complesse ma al tempo stesso credibili, in cui i tasselli si incastrano alla perfezione uno nell’altro.

I tre membri della famiglia Dembe, il titolare dell’azienda Justin, la figlia quindicenne Ashlyn e la moglie Libby, vengono rapiti nella loro ricca dimora bostoniana ma, dopo parecchie ore, nessuno si è ancora fatto vivo per chiederne il riscatto.

Ad indagare non sarà come sempre, l’investigatrice D.D. Warren ma Tessa Leoni, già incontrata nel precedente romanzo A chi vuoi bene. La ex poliziotta ora investigatrice privata, viene chiamata dalla compagnia Dembe per rintracciare la famiglia scomparsa.

La narrazione procede su due piani distinti: il punto di vista di Libby Denbe, prigioniera assieme alla famiglia, e quello di Tessa che con l’affascinante collega Wyatt Foster tenta di trovare, nella fitta rete di amicizie e conoscenze della famiglia, il mandante del rapimento. Chi può odiare i Denbe a tal punto?
I possibili colpevoli sono molti e, domanda dopo domanda, Tessa scopre che l’azienda familiare tanto solida e felice ha invece molti segreti accuratamente nascosti.

Un bel libro da leggere tutto d’un fiato in una di queste lunghe serate uggiose.
Il libro: Toccata e Fuga (Marcos y Marcos)

L’autrice: Lisa Gardner

Il bacino d’utenza: amanti del giallo psicologico e dei libri cartacei, perché Marcos y Marcos per scelta editoriale pubblica solo in cartaceo. Se non avete mai letto Lisa Gardner forse è meglio iniziare dai libri precedenti (La vicina e A chi vuoi bene), anche se iniziando da questo non avreste alcun problema a orientarvi nella trama, nessuna informazione è data per scontata. Peccato che venga svelata la fine del libro precedente 🙂

Annunci

5 commenti

  1. È così Tessa Leoni continua ad essere protagonista! Peccato che Marcos y Marcos non pubblichi anche ebook… Lo leggerò comunque, lo so, ma i costi del cartaceo sono sempre un tantino troppo alti per un prodotto che si esaurisce in poche ore di intrattenimento.

    Mi piace

    • Concordo con te. Purtroppo è la politica di Marcos y Marcos: gran cura al testo (non ho mai trovato un solo errore di battitura) e alla traduzione, carta ruvida, copertine ben studiate. Per questo motivo l’ebook svaluterebbe il loro lavoro.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...