Lisa Gardner – Toccata e fuga

Toccata e fuga

Toccata e fuga

La scrittrice americana Lisa Gardner, anche nell’ultimo volume uscito in Italia Toccata e fuga, insiste sui temi che le sono cari: la famiglia e i suoi legami a volte distorti, le crepe nella relazioni all’apparenza più idilliache, le violenze passate sotto silenzio.

La quarta di copertina prometteva un romanzo ambientato a Boston, sobborghi borghesi, una famiglia modello e un rapimento. Anche i due precedenti romanzi che ho letto della Gardner (La vicina e A chi vuoi bene) vertevano sugli stessi temi: famiglia, bambini e sparizioni. E nonostante la allettante copertina verde di Marcos y Marcos non ero sicura di volerlo leggere.

Mi sono dovuta ricredere. Ancora una volta la Gardner è riuscita a stupirmi, portandomi a immaginare colpevoli e poi a essere smentita la pagina successiva. Sta proprio in questo il punto di forza della scrittrice americana, la capacità di costruire trame complesse ma al tempo stesso credibili, in cui i tasselli si incastrano alla perfezione uno nell’altro.

I tre membri della famiglia Dembe, il titolare dell’azienda Justin, la figlia quindicenne Ashlyn e la moglie Libby, vengono rapiti nella loro ricca dimora bostoniana ma, dopo parecchie ore, nessuno si è ancora fatto vivo per chiederne il riscatto.

Ad indagare non sarà come sempre, l’investigatrice D.D. Warren ma Tessa Leoni, già incontrata nel precedente romanzo A chi vuoi bene. La ex poliziotta ora investigatrice privata, viene chiamata dalla compagnia Dembe per rintracciare la famiglia scomparsa.

La narrazione procede su due piani distinti: il punto di vista di Libby Denbe, prigioniera assieme alla famiglia, e quello di Tessa che con l’affascinante collega Wyatt Foster tenta di trovare, nella fitta rete di amicizie e conoscenze della famiglia, il mandante del rapimento. Chi può odiare i Denbe a tal punto?
I possibili colpevoli sono molti e, domanda dopo domanda, Tessa scopre che l’azienda familiare tanto solida e felice ha invece molti segreti accuratamente nascosti.

Un bel libro da leggere tutto d’un fiato in una di queste lunghe serate uggiose.
Il libro: Toccata e Fuga (Marcos y Marcos)

L’autrice: Lisa Gardner

Il bacino d’utenza: amanti del giallo psicologico e dei libri cartacei, perché Marcos y Marcos per scelta editoriale pubblica solo in cartaceo. Se non avete mai letto Lisa Gardner forse è meglio iniziare dai libri precedenti (La vicina e A chi vuoi bene), anche se iniziando da questo non avreste alcun problema a orientarvi nella trama, nessuna informazione è data per scontata. Peccato che venga svelata la fine del libro precedente 🙂

Annunci

5 commenti

  1. È così Tessa Leoni continua ad essere protagonista! Peccato che Marcos y Marcos non pubblichi anche ebook… Lo leggerò comunque, lo so, ma i costi del cartaceo sono sempre un tantino troppo alti per un prodotto che si esaurisce in poche ore di intrattenimento.

    Mi piace

    1. Concordo con te. Purtroppo è la politica di Marcos y Marcos: gran cura al testo (non ho mai trovato un solo errore di battitura) e alla traduzione, carta ruvida, copertine ben studiate. Per questo motivo l’ebook svaluterebbe il loro lavoro.

      Liked by 1 persona

  2. Direi proprio che lo leggerò!!!! Buona domenica!

    Mi piace

    1. Buona domenica anche a te e buone letture!

      Liked by 1 persona

  3. Concordo con Stravagaria..peccato solo cartaceo!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: