Questa estate niente best seller, grazie – Avventura per tutti i gusti

PURA AVVENTURA PER ADULTI E RAGAZZI

avventura_big1
I pirati dei Caraibi vi affascinano? Sognate l’avventura via mare? Per chi ha voglia di veleggiare in mezzo agli oceani e alle tempeste, pur restando comodamente sdraiato sotto l’ombrellone, quattro libri  adatti anche ai ragazzi. E il fatto che alcuni di questi siano noti e stranoti e siano stati scritti più di cento anni fa non vi inganni. Con questi libri vi divertirete sul serio!

Il Conte di Montecristo – Alexandre Dumas
Un libro da non perdere. Edmon Dantes, l’abate Faria, il desiderio di vendetta, tradimenti, duelli, evasioni. Dumas non ci fa mancare nulla. Un libro da leggere per adulti e ragazzi. Un bel commento qui, sul blog LibriPensieri.

R. L. Stevenson  – L’isola del tesoro
Un classico per ragazzi che ho riletto (ad alta voce) recentemente. E’ sempre coinvolgente e divertente. Dopo aver letto l’originale, consiglio
La vera storia del pirata Long John Silver, la storia della pirateria riscritta da Larsson che ci fa conoscere i pirati da un punto di vista completamente differente. Una società egalitaria e democratica, ma anche solidale e coesa. Certo il loro regime si basava sulle rapine e sui furti ma …non si può avere tutto 🙂

Bjorn Larsson – Il Cerchio celtico
Sempre dello stesso autore svedese che ha scritto La vera storia del pirata Long John Silver, anche Il Cerchio Celtico è un libro d’avventura ambientato in mare. Lo skipper svedese Ulf e il suo amico Torben si lanceranno sulle tracce di un misterioso catamarano nero che li porterà ad indagare su una setta di indipendentisti celtici. Seguendo il catamarano i due impavidi marinai sfideranno il tempestoso mare del Nord, arriveranno in Scozia, navigheranno il Caledonian Channel e si muoveranno tra le isole di Jura, Skyle, Jona e Mull. Ne ho scritto qui, ottimo se programmate una vacanza in Scozia 🙂

EVERGREEN

avventura_big2
Libri che non diminuiscono il loro fascino nonostante il passare del tempo. Sono libri che ho regalato anche a ragazzini poco avvezzi alla lettura e si sono lasciati trasportare dalla bellezza dei testi.

Harper Lee – Il buio oltre la siepe
Purtroppo per me ho scoperto questo libro solo recentemente. Ora lo propino a tutti con convinzione. Qua trovate una recensione che feci sul blog di una cara amica, Lettofranoi. Mettete questo libro in mano al figlio adolescente che crede e ha voglia di credere che combattere per i valori civili sia sempre la scelta migliore. Entusiasmante!

Jane Austen – Orgoglio e pregiudizio
IL LIBRO per eccellenza di tutte noi amanti della Austen. Lo apprezzerà anche la ragazzina adolescente che non potrà non innamorarsi di Mr Darcy. A seguire visione del film con Colin Firth nei panni del bel Darcy oppure la versione successiva con Keira Knightley che impersona Elizabeth Bennet!

Fred Ulman  – L’amico ritrovato
Storia di un’amicizia fra adolescenti alle soglie del nazismo, in un’età in cui tutto sembra possibile. Un classico, spesso assegnato fra le letture delle vacanze estive ai ragazzini. Non faranno fatica a terminarlo.

Gerard Durrel – La mia famiglia e altri animali
Amanti degli insetti questo è pane per i vostri denti. Racconto autobiografico dello zoologo Gerard Durrel e dei cinque anni della sua infanzia trascorsi con la famiglia sull’isola di Corfù. Cavallette, serpenti e altri animali poco piacevoli erano l’oggetto del desiderio e dello studio dello zoologo in fieri. La sua famiglia apprezzava decisamente meno, come è facile immaginare.

GIALLI (anche per ragazzi)

gialli_young

Ok, è vero. Di gialli ho già parlato nel post precedente. Ma insomma, volete mettere un’estate senza gialli. Io da ragazzina amavo Agatha Christie e Simenon. Qui alcuni consigli, aggiornati ai tempi che passano 🙂 Però ad Agatha Christie non rinuncio.

Agatha Christie – 10 piccoli indiani
Regalate questo libro a un non lettore e si appassionerà. A mio nipote all’epoca dodicenne è successo proprio così. Credo di averlo riletto tre o quattro volte ma ogni volta lo trovo perfetto. Una bella recensione qui, da IlConsigliereLetterario.

Alexander McCall Smith – I gialli con protagonista Pretious Ramotswe
Divertenti e rilassanti, i gialli di Alexander McCall Smith sono ambientati in Botswana, protagonista la prima (e l’unica) detective donna della capitale Gaborone, una donna dalla “corporatura tradizionale” e dall’intuito formidabile. Dai romanzi di McCall Smith con protagonista la signora Ramotswe so sempre cosa aspettarmi: qualche ora di lettura tranquilla immersa in un mondo molto molto lontano dalla mia realtà. Piacevole, rilassante, fedele a se stessa. Come una tazza di tè rosso. Qui una recensione sul blog de Le lacrime della giraffa.

Alan Bradley – Flavia De Luce e il delitto nel campo dei cetrioli
Ne ho scritto recentemente qui. I ragazzini si riconosceranno nel personaggio della giovane Flavia De Luce mentre gli adulti potranno godersi l’ambientazione puramente british e le trame originali.

Joe R. Landsdale -La sottile linea scura
Protagonista un ragazzino di tredici anni in una calda estate degli anni ’50 in Texas. E’ un romanzo di formazione, a tratti divertente, a tratti davvero pauroso. Credo che anche un ragazzino si divertirebbe leggendolo. Un parere sul libro sul blog lepaginestrappate

Annunci

25 commenti

  1. Qui ho poi da “rubacchiare” perché ho letto quasi tutto ma ho molto da sottoscrivere! Ottime scelte.
    Ps.Stasera inizio “Album di famiglia”

    Mi piace

    1. Aha! Poi voglio sapere…spero ti piaccia!

      Inviato da HTC

      Mi piace

      1. Lo sto divorando… Mi sa che lo finisco già in giornata 🙂

        Mi piace

  2. Che belli! Alcuni di questi libri mi ricordano l’infanzia, altri li ho letti in età adulta ma mi hanno riportato indietro nel tempo, catturandomi con il fascino delle storie che raccontano… Ho amato particolarmente il Conte di Montecristo, ma tra i miei preferiti ci sono anche ORgoglio e pregiudizio e G. Durrell… Alcuni invece mi mancano…prendo appunti!

    Mi piace

  3. Io sono innamorata di Edmond, quindi sul Conte sono assolutamente di parte, di Lansdale, chettelodicoaffa? in questa calda estate lansdaliana ci vado a nozze (anche se mi sollazzo con Hap & Leo), l’Amico Ritrovato è uno dei libri più delicati e raffinati che abbia mai letto, ogni volta che ripenso all’ultima pagina ho un brivido, mi mancano McCall Smith e Bradley, della tua lista, per il momento però il mio prossimo acquisto (appena avrò smaltito un po’ della roba comprata finora) è Stefansson!

    Mi piace

    1. Stefansson…finora il miglior libro letto nel 2013. Avrei voglia di uscire per strada con un megafono per annunciare a tutti in puro stile arrotino: ” Donne…È arrivato Stefansson, donne leggete Stefansson.” Credo che in questa Italia di forti lettori nessuno mi prenderebbe per pazza 🙂

      Inviato da HTC

      Mi piace

      1. Uno dei miei vicini anobiani preferiti ha scritto giusto pochi giorni fa che in un paese sano il best seller sarebbe quello e non Quebert, che mi dicono sia proprio una mezza ciofeca!

        Mi piace

      2. Ecco 😉 non sapevo fossi anobiana anche tu…ti cercher

        Mi piace

  4. Mariarosa · · Rispondi

    Ciao Polimena, ribloggo anche questo tuo articolo, se non ti spiace… ieri sull’inserto del Corriere della Sera c’era un intero articolo su Harper Lee che posterò nel blog.

    Mi piace

    1. Certo che no, mi fa piacere. Mi sono persa l’inserto di Harper Lee…aspetterò che tu lo posti sul blog per leggerlo.

      Inviato da HTC

      Mi piace

  5. Mariarosa · · Rispondi

    L’ha ribloggato su LibriPensierie ha commentato:
    Polimena ci dà altri suggerimenti per le nostre letture!

    Mi piace

  6. Sono un po’ carente in fatto di libri di avventura, ma in questo periodo sento da sempre più persone definire “Il conte di Montecristo” un vero capolavoro, davvero appassionante. Mi sta venendo la tentazione di leggerlo! 🙂 Invece, è da circa un anno che voglio leggere un libro di Alexander McCall Smith, ma ogni volta che vado in libreria mancano sempre i primi volumi delle varie serie di gialli che ha scritto!!!! Cercherò in biblioteca! Grazie per i suggerimenti!

    Mi piace

    1. Sara, se hai tempo, ora che è estate, buttati su Il Conte di Montecristo! Per la signora Ramotswe leggine uno, quello che ti capita, poi se ti piace vai a ritroso. La sua storia personale è importante, non dico di no, ma è l’ambientazione africana che fa la differenza 🙂

      Mi piace

  7. Ma sai che non ho il coraggio di affrontare Dumas nonostante il viaggio in Corsica? Temo che sia uno di quei mattoni ottocenteschi che mi facciano pentire di averlo messo in valigia …
    Comunque molti degli altri titoli li ho letti e confermo tutto quello che dici. Dei restanti prendo nota
    Buon viaggio cara

    Mi piace

    1. Se ti convertissi all’ebook potresti portartelo dietro e, se non ti piace, passare a quello successivo. Per me non è un mattone, ma non vorrei sentirmi responsabile di mezzo chilo di peso in valigia 🙂

      Mi piace

  8. Molti li ho letti, il mio preferito è L’amico ritrovato. E’ proprio vero, non passano mai di moda, anzi!:-) buone letture e buona estate!

    Mi piace

    1. Anche a te Federica, grazie di essere passata di qui! Buone letture estive

      Mi piace

  9. Grande scelta! Dumas è un gran ficone. 🙂

    Mi piace

    1. Muninn, questa definizione di Dumas è meravigliosa…ora me la segno!

      Mi piace

      1. Ahahahahaha…ma è vero…:) è uno dei pochi scrittori che stimo anche come persona…quanti scribacchini di feuilletton possono vantare di aver finanziato la spedizione dei Mille? E poi si è costruito un castello! Chi non ha questo sogno nel cassetto? Baggianate a parte…ho passato la scorsa estate a leggere il Conte. Un libro fantastico.

        Mi piace

      2. Beh! Allora hai proprio ragione. Io mi ricordavo solo i suoi tratti somatici africani che erano anche presi di mira con battute di dubbio gusto. I leghisti c’erano anche all’epoca…ma sono passati più di 150 anni 🙂

        Mi piace

      3. Purtroppo non ho trovato uno spezzone di qualità migliore o senza afroamericani urlanti. Quello che conta è il pensiero 🙂 http://www.youtube.com/watch?v=bfL6CdHC6bQ

        Mi piace

      4. Wow grazie. Non ho visto il film ma questo è un altro ottimo motivo per vederlo 🙂

        Mi piace

      5. Tantissima roba! YO!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: