La vicina – Lisa Gardner

La vicina

La vicina

Dopo aver pubblicizzato in lungo e in largo l’acquisto del mio ebook elettronico devo ammettere una cosa: ancora le copertine e le edizioni dei libri mi fanno un certo effetto. La casa editrice milanese Marcos y Marcos è una delle mie preferite, copertine sempre intriganti, carta spessa e ruvida, bel carattere. Inutile dire che per questo libro, La vicina , la copertina ha un suo potere. Tre paia di scarpe su uno sfondo ocra: un uomo una donna e una bambina. Dalle scarpe puoi dedurre probabilmente il sesso di chi le indossa ma non ne conosci niente altro. Copertina azzeccatissima.

Sì, perchè in questo libro si parla di una famiglia come tante nei sobborghi “bene” di Boston: un padre giornalista, una madre insegnante alle medie e una figlioletta. Questo è quello che si vede. Ma sotto la superficie perfetta ci sono passati oscuri e problemi irrisolti. Un notte la moglie scompare mentre il marito è al lavoro. Cosa ne è stato di lei? Omicidio, rapimento, fuga d’amore? La logica della polizia e di tutti i media che si interessano al caso vuole che il primo indiziato sia il marito.

Ma scavando nelle vite irreprensibili saltano fuori una serie di personaggi che potrebbero avere dei motivi reali per uccidere la bionda insegnante. La bravura della Gartner sta proprio qui, nella capacità di spiazzare il lettore pagina dopo pagina. A ogni capitolo ti pare di aver individuato il colpevole per poi essere subito dopo contraddetta dai fatti. Il colpevole? I colpevoli, perchè a quanto pare sono molti i colpevoli. Proprio come nel libro Assassinio sull’Orient Express di Agatha Christie, che non a caso viene citato nel libro.

Non dico altro ma secondo me vale la pena di leggerlo. E aggiungo che la Gardner ha vinto numerosi premi negli Stati Uniti e i suoi libri sono spesso nella classifica dei bestseller. Una ragione ci sarà.

Il libro: La vicina
L’autrice: Lisa Gardner
Il bacino d’utenza: amanti del giallo psicologico e non del tipo action movie. Qui scordatevi il poliziotto supereroe alla Harry Hole, gli inseguimenti mozzafiato, il giro di droga. E’ tutto più psicologico e intimo, gatti che scompaiono, vicini di casa dall’aspetto tranquillo e dal passato di pedofili, bambine con le ali da fatina, cantine e soffitte, oreo al cioccolato e partite di football.

Annunci

8 commenti

  1. Ho cercato l’e-book, e ho scoperto che questo è il terzo libro della serie dedicata a D. D. Warren. Quindi credo che comincerò dal primo. Non vedo l’ora!

    Mi piace

  2. Viene voglia di leggerlo questo libro!!! E con l’ebook (dato il costo) viene ancora più voglia! Talvolta mi prende la compulsione da acquisto ma il tempo per leggere non è però proporzionale! A proposito di Marcos y Marcos, hai ragione sulle copertine! Hai letto Carlene Thompson? Gialli ma con aspetto psicologico e sempre Marcos!

    Mi piace

    1. Carlene Thompson non la conoscevo ma sono subito andata a controllare. Grazie per il suggerimento!

      Mi piace

  3. Concordo. Il reader priva del piacere -tattile e visivo- della copertina…l’unica cosa che continua a mancare anche a me. Questo libro mi sembra interessantissimo. Corro a documentarmi secondo le indicazioni di cugginageno.

    Mi piace

  4. Accidenti non è disponibile in ebook! Peccato perchè lo avrei portato con me in vacanza. Ritornerò alla carta!

    Mi piace

    1. E’ un vero peccato! Marcos y Marcos dovrebbe tener conto della crescente richiesta di ebook. Però devo ammettere che è un libro “fisico” piacevole da tenere fra le mani, una bella copertina e delle pagine spesse!

      Mi piace

  5. Mariarosa · · Rispondi

    Reblogged this on LibriPensieri and commented:
    Posto questa interessante recensione di Polimena su un libro che sembra fatto apposta per l’estate.

    Mi piace

  6. […] una famiglia modello e un rapimento. Anche i due precedenti romanzi che ho letto della Gardner (La vicina e A chi vuoi bene) vertevano sugli stessi temi: famiglia, bambini e sparizioni. E nonostante la […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: