Torna a grande richiesta cugginageno

Salve a tutti,
a lungo sono stata assente, ma ho una marea di libri da consigliarvi, quindi mettetevi comodi.

Una delle ragioni della mia lunga assenza è che ho cominciato a leggiucchiare libri in inglese; questo non mi rendeva idonea a consigliarli su questo blog. Ho cominciato comprando un libro in inglese ogni due in italiano; piano piano la lingua inglese ha preso piede e ho quasi smesso di leggere nella mia lingua madre.

Ma come è stato possibile? Ve lo voglio spiegare, perché davvero suona strano.

Primo motivo, coincidenze spazio temporali: per motivi personali passo molto tempo a Londra, e quasi altrettanto tempo in aeroporto. E mi sono resa conto di una cosa piacevolissima: i libri lì costano meno, sono tantissimi, e in genere i best seller sono di ottima qualità. Offerte, del tipo compra un libro e ne hai uno gratis, sono sempre presenti, 365 giorni l’anno; anzi, 366  (ho verificato di persona che anche il 29 febbraio le offerte c’erano!).

Il secondo motivo è  tecnologico; è che, sì, lo ammetto, ebbene, sono una avida utilizzatrice di un e-book reader, un lettore di libri elettronici. E l’offerta di libri elettronici in inglese è molto più vasta che in italiano, e a prezzi molto più competitivi.

Nel frattempo, per motivi lavorativi (oggi sono in vena di raccontare i fatti miei), passo almeno due ore e mezzo in treno ogni giorno, e questo mi sta provocando una strana sindrome: leggo almeno due libri a settimana, seppur in inglese. Sarà per ragioni statistiche, sarà perché ho fiuto (e fortuna) nello scegliere, sono incappata in opere molto diverse tra di loro, ma altrettanto diversamente irresistibili.

E allora, direte, che cavolo vuoi qui? Ci vuoi consigliare dei libri in inglese? Ma no, ma no, ho fatto di recente un’altra scoperta, che mi varrà probabilmente il premio Nobel: dei migliori di questi libri esistono le traduzioni in italiano; ma nessuno di questi ha avuto in Italia un successo paragonabile a quello ottenuto all’estero. E allora ho pensato: è un peccato che i miei connazionali si perdano tante belle cose, ora li illumino io con la mia sapienza!

Ed eccomi qua, se avete avuto la pazienza di leggermi fino a qui sotto. Però, siccome ho sfondato la soglia psicologica delle 350 parole, penso che dedicherò post separati ai miei nuovi amori letterari.

Vi prometto che sarò breve…

Annunci

2 commenti

  1. Yuppi yuppi…felicissima del tuo ritorno. E poi perchè non consigliarci anche libri in inglese? Per me è abbastanza faticoso impegnarmi nella lettura in inglese soprattutto perché ormai l’apertura agognata del libro è relegata alle ore serali in cui la stanchezza è tanta, però se il libro vale davvero….come sempre MI FIDO DI TE!

    Mi piace

  2. Aspettiamo la lista in italiano ma sono graditi anche titoli in inglese, se c’è qualche chicca non tradotta, perchè se anche io non sono ancora all’altezza ho amici a cui fare regali in lingua originale! Viviana

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: