Di libri si campa?

Un articolo su D della Repubblica Vivere di libri che fa i conti in tasca ad alcuni scrittori noti e meno noti.
A quanto pare, a meno che tu non sia un autore molto affermato, in Italia non si campa di sola “scrittura”.

Da parte mia ora preferisco spendere 14 euro per un libro che 12 euro per un whisky Lagavulin, anche se è il Whisky preferito da Montale, il personaggio creato dalla fantastica penna di Jean Claude Izzo. Ma in anni di finanze più ristrette non ho disdegnato il prestito, lo scambio, la biblioteca, i libri usati. (E non finirò mai di ringraziare la BRUNA, la mamma super lettrice di una mia cara amica, che nella mia adolescenza mi ha prestato vagonate di libri. Indirizzando definitivamente il corso delle mie letture)

Annunci

3 commenti

  1. Come sempre segnali degli articoli interessanti. Fare cultura in genere non rende ricchi, un idraulico lo si paga a peso d’oro, un insegnante lasciamo stare… Non bevo superalcolici e ricordo spettacoli di teatro che mi hanno dato più di un bel paio di scarpe. In ogni modo aspetto con ansia le biblioteche per iPad… Buon lunedì intelligente;)

    Mi piace

  2. Ringraziamo tutte le Brune che ci indicano la strada.
    Anch’io spendo più volentieri i soldi per un libro che per qualsiasi altra cosa, ma si sa, è quasi una malattia…

    Mi piace

    1. A nostra volta saremo “la bruna” di qualcun altro, spero! Io amo prestare libri a patto che, anche dopo anni, tornino alla base.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: