Il superlibro dei coniglietti suicidi

Dicono che l’idea ad Andy Riley sia venuta vedendo un tostapane con due punte di toast che spuntavano e che assomigliavano alle orecchie di un coniglio. Da lì in avanti è stata una cascata di vignette con i modi più strampalati e strani per suicidarsi da parte di teneri coniglietti. Le vignette fanno prima sorridere, poi ridere e poi sbellicarsi dalle ristate. Ridi soprattutto guardando le loro facce ebeti ed inermi che attendono la morte tranquilli, come qualcuno che attende una tazza di the al bar. Le invenzioni dei suicidi sono molteplici, dal truculento al macabro, allo sciocco, dal velocissimo al lentissimo tutte contraddistinte da un’incredibile creatività Però mai una goccia di sangue, mai una faccia terrorizzata, mai un urlo di dolore. Solo un’attesa tranquilla, che a volte può essere molto lunga

Sono giorni e giorni che rileggiamo Il Superlibro dei coniglietti suicidi con Lorenzo e Pietro, forse potrebbe non essere una lettura (direi una visione visto che da leggere c’è pochissimo) adatta a bambini di 6 ed 8 anni. Eppure loro si sono divertiti moltissimo, stilando le classifiche dei loro modi preferiti. A Lorenzo ovviamente piace un labirinto complicatissimo che dopo una serie di passaggi porta alla morte per rogo, Pietro preferisce il coniglietto che si siede sui gradini a bordo del mare aspettando l’alta marea con un mattone in testa, io preferisco il coniglietto che fa il solletico al sollevatore di pesi…

Comunque, in un modo o nell’altro si sorride, si esorcizza un pensiero fisso, ci si diverte.

Il libro: Il superlibro dei coniglietti Suicidi
Autore: Andy Riley
Il Bacino d’utenza: per tutti da 0 a 199 anni. Astenersi depressi cronici: potrebbero trovare metodi creativi per tentare il suicidio.

SUICIDIO CON CONIGLIETTO CHE FA IL SOLLETICO

Annunci

5 commenti

  1. Mentre mi chiedevo “Come si fa a ridere su un suicidio?” ho visto la vignetta e ho cominciato a sbellicarmi… E ho associato al cagnolino spiaccicato in “Un pesce di nome Wanda”. Poveretto, sì, ma come resistere?

    Mi piace

    1. In effetti può essere allo stesso modo agghiacciante e divertente. Tutto dipende dalla tua condizione d’animo!

      Mi piace

  2. Non riesco a non postare qui l’articolo del Blog delle ragazze Che vita grama che grama vita. Quella del coniglietto senza orecchie finito sotto il tacco del cameraman potrebbe essere una nuova idea per Andy Riley!

    Mi piace

  3. La perplessità legata alla tematica del suicidio, per di più di coniglietti bianchi, dura un attimo…dopo una decina di vignette ridevo come un demente dentro la feltrinelli e non ho potuto fare a meno di comparlo. La mia preferita: la sequenza in cui il coniglietto è nel carrello della spesa…andatelo a vedere!!

    Mi piace

    1. Hai ragione. Anche i miei bambini inizialmente sono rimasti un po’ perplessi, poi hanno iniziato a sghignazzare. In fondo ridere della morte è un buon sistema per esorcizzarla. Quella del carrello me la ricordo…ci abbiamo messo un po’ per capirla ma poi, che risate.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: