Io mammeta e tu

 Ho ascoltato l’intervista della Comencini, la sua accorata descrizione del mènage familiare delle sorelle Comencini e la calda raccomandazione della Dandini sulla grande innovazione del libro che descrive le famiglie possibili, altre da quelle solite, altre da quelle già ritratte e viste.
Ho acquistato con grande fervore il libro e ho addirittura cominciato a leggerlo nonostante l’orrida frase in quarta di copertina:” I ragazzi senza padri piangono, sanno come si fa, anzi sanno fare solo quello. Gliel’hanno insegnato le loro mamme”. Eppure ho visto padri piangere, padri restare e madri partire…perché sempre il solito stampino della donna che sa piangere? Ma questa è un’altra storia.
Troverete un timido cenno alle famiglie “altre” a pagina 116, per il resto nulla da dichiarare. Il libro parla di altro, lo fa bene, con garbo e con grande sensibilità. Troverete i sentimenti delle madri, e i risentimenti dei quasi padri, figli adorati e adorabili, solo per il fatto di essere figli, come è giusto che sia.
Chiude una splendida citazione del Sogno di una notte di mezza estate, che l’autrice fa dedicare da una figlia alla madre:
“Sta nelle tue virtù il mio privilegio,
perché quando ti vedo non è notte
e quindi penso che ora non sia notte.
Né questo bosco un luogo solitario,
Perché ai miei occhi tu sei il mondo intero”

Il libro: Famiglie                                                                                
L’autore: Francesca Comencini
Il bacino di utenza: Lo avrei voluto per tutti, questo libro, ma non lo è…sceglietelo se siete pronti a ritrovarvi esclusi dai cliché…forse erano troppi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: