Roma ore 11: Elio Petri

Roma ore 11

Roma ore 11

Roma, 15 Gennaio 1951.

Ad un annuncio di lavoro per dattilografe, primo impiego, modiche pretese, si presentano più di 200 ragazze. Le scale dell’edificio non reggeranno al peso delle candidate e, sotto il crollo, ottanta rimarranno ferite ed una morirà.

Il volume Sellerio riporta l’inchiesta di Elio Petri, allora giovane giornalista e poi regista del neorealismo, che starà alla base della sceneggiatura del film inchiesta di De Santis, intitolato appunto “Roma ore 11“.
Sono passati 60 anni ma molte cose in Italia sono rimaste immutate. In mezzo c’è stato il ’68 e le lotte per l’emancipazione femminile, ma la richiesta di essere gentili con il capo, di concedersi per ottenere il posto di lavoro sembrano ricalcate pari pari dalle cronache di questi giorni.
Allora le ragazze sognavano un impiego per aiutare in famiglia, per potersi permettere un nuovo paio di scarpe o un cappellino nuovo, per potersi sposare. La dettagliata analisi di Petri è avvincente, con lui ci si inoltra nei quartieri di Roma, si chiacchiera con il portinaio sempre informato, si entra negli appartamenti spogli, ci si addentra nelle aspettative delle madri, nei racconti delle aspiranti dattilografe, nei loro sogni, nei loro desideri.

Ora i sogni sono un poco diversi, le ragazze sono meno ingenue e non desiderano un impego come segretaria ma un posto in una fiction o alla tv. Ma in fondo, poco è cambiato.

Il libro: Roma ore 11
L’autore: Elio Petri
Il bacino di utenza: a chi ha voglia di leggere un documento storico su una Roma di 60 anni fa, molto differente da quella di oggi eppure così simile. Per chi ama il neorealismo ed i film del dopoguerra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: