Accabadora, “la Rifinitrice”

Ho ricevuto in dono il libro di Michela Murgia e l'ho iniziato con un po' di scetticismo. Eppure ho dovuto ricredermi. Un libro accattivante e piacevole su un argomento quale quello della "bella morte" che scatena dibattiti su dibattiti.
Il modo arcaico e contadino della Sardegna, ma credo di molte altre culture, accetta il ruolo della Accabadora, la rifinitrice appunto – che guarda caso di lavoro fa la sarta – come un dato di fatto, una sorta di figura che porta un dono: la  pietas per coloro che vogliono smettere di soffrire. Altro dato di fatto, è quello di "figlia e' anima", una sorta di affido ante litteram, accordo fra famiglie per crescere uno o più figli ed affidarle a qualcuno che può prendersi cura di loro. I figli saranno sempre figli dell'anima e mai naturali, e i legami con la famiglia natia non saranno mai tranciati.
 

Ecco questo racconto, con sguardo etnografico, ci trascina nelle emozioni espresse con parole brevi e secche ma non per questo meno profonde, nei dolori e nelle gioie di un paese dell'interno della Sardegna così come era poche decine di anni fa. La soddisfazione più grande è stata vedere mio suocero quasi ottantenne, sardo, uomo di pochissime letture, divorare il libro in due giorni con le lacrime agli occhi dicendomi: "questo libro descrive proprio la MIA Sardegna".
Il libro: Accabadora                                                          
L’autore: Michela Murgia
Il bacino di utenza:
Per tutti, per chi conosce la Sardegna interna e ne riscopre le affinità con quella descritta nel libro e per chi non la conosce, per credenti e non, per chi è decisamente contro all'eutanasia e per chi la considera un momento di pietà

Annunci

2 commenti

  1. danielonda · · Rispondi

    Mi hai convinto! Vivo in un posto dove per avere un libro devo prenotare e aspettare fino a farmi dire a volte "mi spiace non è disponibile"!, ma questo libro è ovunque, sempre in bella posta sempre in prima edizione…E io non l'ho comprato! Aspetto, mi dico, mentre le possibilità di trovare qualcosa di originale e sopra le righe si assottigliano…Aspetto ancora un po' e poi mi piego…è  più bello di quello che mi aspettassi, almeno questo mi arriva dalla tua recensione…farotti sapere!

    Mi piace

  2. polimena · · Rispondi

    Ma sai che io i libri me li compro su Internet? Arrivano velocissimi, una volta che me ne è arrivato uno con la copertina leggermente rovinata me ne hanno mandato un altro in regalo. Poi la scelta è amplissima ed il risparmio pure, se stai attenta alle offerte 3×2 o 30% di sconto. D'accordo la libreria è un luogo magico e fatato e fare due chiacchiere con il libraio, se ama il suo lavoro, è impagabile. Però chi ce l'ha il tempo? E soreta, ancora nulla, immagino???

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: