Lo struggente Dave Eggers

Probabilmente avrete sentito parlare del suo libro di esordio, L’opera struggente di un formidabile genio.

Un autore americano fuori dal comune, io ho letto di lui anche Conoscerete la nostra velocità, che mi è piaciuto ancora di più del primo.

Dunque, quando ero in aeroporto a Fiumicino, in attesa del mio volo per l’Inghilterra, l’ho visto in vetrina dal tabaccaio, e mi ci sono lanciata: ci si può fidare di Dave, secondo me.

Però, se avete già letto qualcosa di suo, scordatevelo! Questo Erano solo ragazzi in cammino è tutt’altra cosa: la biografia di un profugo sudanese, raccolta da Eggers e raccontata in prima persona.

Ovviamente vi si narrano cose terribili, e io stessa, che ho dato un’occhiata alla trama solo dopo averlo comprato, mi sono subito scoraggiata.

E invece no, è un libro che racconta di una tragedia, ma anche di come i desideri e i bisogni dell’uomo siano quelli di sempre, quelli che conosciamo benissimo anche noi: stabilità, ma soprattutto amore e amicizia.

Non so se il protagonista, Achak Valentino Deng, sarebbe contento di leggere questo mio post, di sapere che tutto il racconto della sua infelice e tragica vita non mi abbia colpito per la sua sanguinosità. Forse neanche Dave Eggers sarebbe soddisfatto…

Ma cosa posso farci? io ho sentito solo una grande solidarietà per tutto il genere umano, il calore di percepirmi simile al mio prossimo, la tenerezza e l’autocompatimento e l’indulgenza nel rileggere, nelle grandi traversie, i dolori e le gioie, quelli piccoli piccoli, come i miei.

Provate a leggerlo, non lasciatevi spaventare: in fondo, conoscete qualcosa di più volgare e spregevole della codardia?

Il libro: Erano solo ragazzi in cammino

L’autore: Dave Eggers

Annunci

2 commenti

  1. polimena · · Rispondi

    Bentornata cugginageno….su tuo suggerimento avevo letto L’opera struggente di un formidabile genio, a mio parere lettura non semplice in cui si alternano momenti noiossissimi a brani intensamente poetici. Questa è l’occasione per inquadrare un po’ meglio l’autore…lo metto tra i miei “leggibili in un prossimo futuro”

    Mi piace

  2. danielonda · · Rispondi

    No, non conosco nulla di più spregevole e volgare della codardia.
    Quanto al libro: l’ho inserito nei segnalati.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: