Sempre Camilleri, sempre Montalbano, sempre un successo

Era passato del tempo dalla mia ultima lettura delle avventure di Salvo Mantalbano, mi aveva – sinceramente – un po’ stancato. Invece La pista di sabbia è stato un piacevolissimo ritorno.

Ma so di parlare con delle fans dell’autore, quindi sarò breve.  

Tutto inizia con il ritrovamento di una carcassa di cavallo sulla spiaggia di fronte alla bellissima casa del commissario. Si scoprirà che è stato trafugato, ma dietro alle corse clandestine e alle corse di beneficenza si nasconde un’altra vicenda di copertura per un imputato bisognoso di un alibi. Montalbano è coinvolto in prima persona, tentativi di furto e pedinamenti, ma non se ne capisce la ragione sennonché…

Come in Vampa di Agosto Montalbano si presenta più uomo (si preoccupa della vista che sta calando) e meno commissario. Il fascino della nuova protagonista ancora una volta lo fa cadere in tentazione. Con Lidia è sempre peggio, e anche se sono consapevole di deludere qualcuno, a me sta benissimo.

 

Il Libro: la pista di sabbia.

L’autore: Andrea Camilleri

Il bacino d’utenza:  Le mie compagne di blog… e tutti coloro che amano questo autorevolissimo autore.

 

Annunci

2 commenti

  1. Letto Francy, non è male, a Montalbano ti affezioni. Non so se ci hai fatto caso ma ad un certo punto parla dei capelli di Montalbano; mi è sembrato strano perché ormai la sua immagine nella mia testa corrisponde a quella di Zingaretti. E invece per Camilleri no!

    Mi piace

  2. Sai che non avevo notato il riferimento hai capelli di Montalbano? Poi ci ho pensato meglio. Ne parla quando ritornano dalla visita al cavallo preferito di Rachele, vero? Sarà, ma Zingaretti pur senza capelli è sempre fascinoso. L’ho visto “dal vivo” al Piccolo, tra gli spettatori, prima dell’inizio dello spettacolo. Un po’ bassetto, ma non male. Però ora torniamo a fare le intellettuali e a parlare solo di libri!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...