La Sicilia vista e ricordata da Londra: La zia marchesa

La zia marchesa

La zia marchesa

Simonetta Agnello Hornby, l’autrice di questo libro, è un avvocato e vive da più di 30 anni a Londra. Forse proprio la distanza dalla sua terra natia, la Sicilia, rende così coinvolgenti, pieni di fascino e profondamente impregnati di odori e sapori siciliani i suoi libri.

Anche la Zia Marchesa,come i suoi libri precedenti, è imperniato su due figure femminili, la nobile Costanza Safamita e la sua balia Amalia che ormai vecchia racconta (o più spesso ricorda solo per sé) le vicende della nobile famiglia dell’aristocrazia terriera dei Safamita fra fine ottocento ed inizi del secolo ventesimo.

Amalia è sempre stata accanto alla sua Costanza, che le è stata affidata appena nata e che viene rifiutata e negletta dalla madre. Il padre, barone Safamita, la ama invece profondamente e dopo le delusioni date dai figli maschi la considera l’unica e vera erede della famiglia.

Una saga familiare avvincente, nel contesto storico del crollo del regno borbonico, in cui la narrazione a più piani trasporta il lettore nelle viscere della società aristocratica siciliana che si sta sgretolando incalzata dalle rivolte sociali e dalla nascita della mafia nelle campagne siciliane. La zia Marchesa, Costanza Safamita dalla rossa chioma, è una figura a tutto tondo che si disvela a poco a poco, dall’infanzia segnata dal rifiuto della madre, all’amore cocciuto per Pietro Patella, alla sua sessualità malata, fino alla scoperta dei segreti familiari nascosti per anni nel silenzio complice della sua famiglia.

Il libro: La zia marchesa
L’Autore: Simonetta Agnello Hornby
Il bacino d’utenza: credo che sia una scrittura principalmente al “femminile”  sia per  i personaggi principali che sono donne e TOSTE sia per la sensibilità a certi risvolti psicologici tipicamente femminile.

Annunci

Un commento

  1. danielonda · · Rispondi

    La recensione è intrigante, tra l’altro il libro è uscito anche in econoomica con un sindacalissimo 8 euri di costo ma mannaggia al tempo…quanto ce ne vorrebbe per leggere tutto!ma ci proverò.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: