La mente nel vano dietro la libreria: Il prigioniero

il prigioniero

Il prigioniero

Puntuale, senza volerlo, vi trasmetto la mia recensione su Il Prigioniero proprio nei giorni in cui è stata scovata un’altra cellula BR e la paura riprende a serpeggiare tra tutti. Dal libro è tratto il film “Buongiorno notte”, ho visto prima il film e poi mi sono detta che forse era il caso di leggere il libro. Si, era il caso. L’autrice è una componente del gruppo BR che tenne segregato Aldo Moro, brigatista pentita, ma poi se ti penti…si può dire che credevi davvero nell’ideologia che ha nutrito i tuoi impulsi ad agire? E ancora: chi sono i brigatisti?

Non ne so molto, questa è la verità, e come me tanti italiani non ne sanno granché, e tra le pagine del libro hai sempre la sensazione di essere in una matassa che si aggroviglia e si sgroviglia all’improvviso, dopo tanti anni i nomi dei politici in cui ci si imbatte sono sempre gli stessi e più di una volta si ha la sensazione che la morte di Moro abbia fatto comodo a più parti politiche in Italia e che lui e la sua famiglia siano stati gli unici a pagare un prezzo per tutta la faccenda. Ma non c’è solo l’ostruzionismo, innegabile,  riguardo alla chiarezza sull’accaduto, c’è anche un blocco personale a scandagliare le posizioni di queste persone, la paura che i clic, di cui parla l’autrice, possano scattare in ognuno di noi perché al di là della fede politica “la cervella è una sfoglia di cipolla” e non sempre riesci dominare le pulsioni più profonde e il desiderio di cambiare il mondo, ma è pur vero che nulla giustifica la morte di altri esseri umani.
Il libro: Il Prigioniero
L’autore: Anna Laura Braghetti e Paola Tavella
Il Bacino di Utenza: Tutti coloro che vorrebbero una memoria storica, la verità e la giustizia. Perché l’Italia è ormai un “misterificio” e la produzione non si arresta mai.
Annunci

3 commenti

  1. polimena · · Rispondi

    Bella recensione, questo libro lo voglio leggere. Mi piace, dopo 30 anni, andare a rileggere la complessità di eventi che hanno segnato in modo indelebile la nostra infanzia scatenando dentro di noi, bambini, paure profonde. A questo si aggiunga che Moro è stato ucciso qualche giono prima della morte di mio padre e questo, inevitabilmente, ha fuso nella tristezza e nella paura due eventi completamente slegati fra loro.

    Mi piace

  2. polimena · · Rispondi

    Un’altra cosa, ieri sera c’era su RaiTre “La storia delle Brigate rosse” di Lucarelli, spero che tu l’abbia visto perché era molto ben fatta. Ti ho pensata.
    E, se non lo conosci, ti segnalo questo sito.
    http://www.archivio900.it/

    Mi piace

  3. danielonda · · Rispondi

    grazie polimena, sono andata subito sul sito e ho trovato un bellissimo documento sul caso moro e il suggerimento per un libro sul sindaco Rago rapito a battipaglia nel 53 e forse vittima della lupara bianca, non ne sapevo niente!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Un blog che racconta libri per bambini e ragazzi, fumetti, film e app di qualità.

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

Stetofonendo

Libri (e non solo) in buona e in cattiva salute

trecugggine

le cugine parlano di libri

Materfamilias

materfamilias : mater|fami¦lias - The female head of a family or household

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il Consigliere Letterario

L'avventura infinita di un lettore. E di chiunque voglia partecipare al viaggio

minimo

storia di una minimalista alle prime armi

Muninn

libri da ricordare

Instamamme

le cugine parlano di libri

BookBlister

PILLOLE DI LIBRI (E ALTRE STORIE)

lepaginestrappate

(La mia Masafuera)

RobertoLucchetti

Scienze Letteratura Sport...

LaVersionediMari

"Tonica, terza, quinta, / settima diminuita. / Resta dunque irrisolto / l'accordo della mia vita?" G. Caproni, Cadenza, 1972

Le librerie invisibili

Et tout le reste est litterature. Verlaine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: